Apprendistato

L’Apprendistato è una tipologia di contratto di lavoro che prevede interventi strutturati di istruzione e formazione a supporto dell’attività lavorativa svolta in azienda per l’acquisizione delle competenze necessarie per svolgere professionalmente il proprio lavoro.
Il percorso consente il conseguimento di una qualifica o un diploma professionale, ed è comunque valido anche per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione.

L’Apprendistato è quindi un contratto di lavoro a causa mista, ossia un rapporto di lavoro a tempo indeterminato che contempla una parte formativa volta all’acquisizione di un titolo professionale riconosciuto e spendibile nel mercato del lavoro, dove l'impresa si impegna a garantire all'apprendista la formazione di base e professionale, svolta all’interno o all’esterno dell’azienda, ma all'interno del rapporto di lavoro, con il supporto di poli formativi accreditati.

Il contratto di Apprendistato è regolato da specifici riferimenti normativi, sia nazionali che regionali, che afferiscono a diversi ambiti - Istruzione, Formazione, Lavoro - e molte sono le iniziative attuali sulla base delle indicazioni Comunitarie.

Attualmente la normativa di riferimento è rappresentata dal nuovo D.Lvo.167 del 14 settembre 2011 - Testo Unico Apprendistato che, superata la fase transitoria, dal 25 aprile 2012 è pienamente in vigore (abrogando la precedente normativa del D.Lgs.267/03).

La nuova Norma ridefinisce le tipologie ed i limiti di età dei diversi contratti:

a) apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale (15-25 anni);
b) apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere (18-29 anni);
c) apprendistato di alta formazione e ricerca (18-29 anni).

L’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, essendo rivolto ai giovani a partire dal compimento del 15° anno di età, è valido anche per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione (che in Italia è previsto al compimento del 16° anno di età), al pari dei percorsi di Istruzione svolti presso gli istituti scolastici statali e ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale di competenza regionale, favorendo anche il conseguimento di una Qualifica Professionale regionale (triennale) al termine del percorso formativo, spendibile comunque sull’intero territorio nazionale e nella Comunità Europea.

La definizione dei Profili Formativi conseguibili con i contratti di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale sono di competenza regionale, sulla base degli Accordi stipulati nella Conferenza Stato Regioni, sentite le Parti Sociali.

 

Per saperne di più:

L’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale

Profili formativi

Protocolli di Intesa

Albo On Line

Nomine in ruolo

Concorso Docenti 2016

Il sistema nazionale di valutazione

Piano per la Formazione USR Lazio

Ambiti Territoriali del Lazio

Invalsi

Esame di Stato

Fondi Strutturali Europei - PON

Istruzione degli adulti

La Buona Scuola

Amministrazione trasparente

TFA

Scuola Digitale

Intercultura

Arte, Cultura e Teatro

Facebook